Le 4 cose migliori da fare la vostra prima volta in Brasile

Pubblicato il Pubblicato in il mio blog di viaggio

Si tratta di una delle destinazioni più esotiche del pianeta. Anche il nome può inviare il ritmo del samba che scorre nelle vene. Scoprite le belle spiagge e strade di ciottoli pittoresche di Buzios. Viaggio nel cuore della foresta amazzonica e in barca lungo il suo fiume che le dà vita. Vivere il Carioca (un sogno nativo di Rio) presso il leggendario Copacabana Palace Hotel. Ma come dovrebbe affrontare questo viaggio, chi non si è mai addentrato in questo paradiso esotico? Suggeriamo un piano in quattro punti di attacco.

1. Prendere una ricognizione collina sopra Rio

Inizia con un volo sopra la musicale e danzante Rio de Janeiro. Il primo giorno consigliamo di prendere il treno cremagliera fino alla cima del Corcavado, per godersi il dispiegarsi della città come una mappa enorme. Al vertice, sotto l’arco di 100 piedi delle braccia tese di Cristo Redentore, godere della splendida vista di spiagge e foresta pluviale, città e sul mare, lagune e montagne.

Non c’è molto da vedere, anche se gran parte del patrimonio architettonico della città è stato raso al suolo in un delirio di sviluppo degli anni Sessanta. Una notevole eccezione è il Monastero di Sao Bento, un’oasi di tranquillità in mezzo alla frenesia generale e, naturalmente, l’iconica Copacabana Palace Hotel si affaccia sulla spiaggia.

2. Ottenere un assaggio di St Tropez

I Brasiliani amano le spiagge, per non parlare di bikini, come nessun altro popolo al mondo. Prendete in considerazione l’idea di passare due o tre notti nella località turistica di Buzios.

BUONO SCONTO HOTELS.COM

Questo tratto di costa di alto livello è definita come la St Tropez dell’America Latina. Sede di affascinanti strade acciottolate e alcuni bar e ristoranti fantastici, è ora solo due e mezza d’auto dalla città.

3. Vedere la più grande cascata sulla terra

E quella finale deve vedere è senza dubbio unico meraviglia naturale più impressionante del sud del mondo, le cascate di Iguaçu. La stragrande maggioranza dei 275 singoli cascate sono in porta accanto Argentina, ma il Brasile ha la visione classica del grande due a ferro di cavallo miglio e l’opportunità di correre da gonfiabile attraverso le acque schiumose e proprio sotto le cascate.

4. Andare a spasso nella foresta pluviale

Da lì si può andare a Manaus, che si trova in mezzo al tappeto verde trapuntata della giungla amazzonica. Si può fare una gita sul fiume da qui, magari con una o due notti in un lodge nella giungla, e persino andare all’opera. Manaus ha un incredibile teatro d’opera del 19esimo secolo, sul modello di quella di Parigi con lampadari da Venezia e piastrelle dll’Alsazia.

Gli appassionati di fauna selvatica devono sicuramente aggiungere un viaggio al Pantanal al loro itinerario. La metà delle dimensioni della Francia, questa vasta distesa di savana e zone umide è sede di circa 600 specie diverse di uccelli, lo sfuggente giaguaro, caimano, scimmia, formichiere, capibara, anaconda, lontra e delfino di fiume.

Quando andare: Come regola generale si trova il bel tempo in Brasile da agosto a marzo, mentre Giugno-ottobre è il periodo migliore per il Pantanal.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *